Rotonde e felici a chi?

IMG_1855_MGTHUMB-INTERNA

Vi va di fare un gioco?

Se avete un momento libero, vi invito a partecipare al gioco delle associazioni!

Guardate la foto qui accanto e ditemi le prime tre parole che vi vengono in mente.

Le mie sono state: “Baywatch”, “gnocche”, “vorrei essere anch’io ad Ibiza spiaggiata sul bordo piscina”. Sì ok, l’ultima più che una parola è un pensiero fatto e finito, ma ai fini del gioco lo considererò comunque valido.

Qualsiasi cosa sia venuta in mente a voi, dubito fortemente che abbia a che fare con concetti come “tondo”, “grasso”, “fuori forma”. Per cui, quando ho letto che il Corriere della Sera aveva titolato il suo articolo “Chiara Ferragni, i capelli rosa e le amiche “sosia” (rotonde e felici)”, sono rimasta alquanto sconcertata.

In primis, perché di tondo in questa foto io non vedo proprio niente.

E poi perché da una testata come il Corriere della Sera uno scivolone così grosso proprio non me lo sarei mai aspettato. Ma chiamiamo le cose col loro nome: altro che scivolone, qui parliamo di una penosa figura di m****, che poteva essere del tutto evitata.

Ovviamente su tutti i social si è scatenata una bufera di polemiche che ha completamente investito il Corriere della Sera; un urgano estivo che ha strappato dalla sabbia una situazione imbarazzante portandola in superficie all’attenzione del mondo intero. Tutto questo succedeva sabato 14 Luglio, giorno in cui è stato pubblicato l’infelice articolo sul web.

Finalmente cosciente della grossa “sciocchezza” appena commessa, la redazione web del Corriere della Sera ha ben pensato di nascondere nuovamente le prove sotto la sabbia mentre l’uragano ancora infuriava, e alle 15.00 del giorno seguente il titolo dell’articolo era magicamente cambiato in “Chiara Ferragni, i capelli rosa e le amiche “sosia” (atletiche e felici)”.

Adesso io mi chiedo: ma che problemi avete? Voi che non sapete distinguere una persona in forma smagliante da una persona con qualche chilo di troppo; voi che a quel chilo di troppo date talmente tanto peso da titolarci un articolo di rilevanza nazionale; voi che non sapete limitarvi a vedere una foto per quella che è: una felice riunione tra amiche in procinto di festeggiare la futura sposa. Come pretendete di estirpare dalla mentalità delle persone il concetto malato che “magro è bello”, e tutto il resto è soltanto da denigrare?

Resto basita, e perdo ogni speranza nel futuro della nostra specie.

Finché a fare questi discorsi insensati sono persone superficiali e prive di qualsivoglia traccia di raziocinio, è un conto; ma quando a farli è una testata giornalistica che dovrebbe contribuire a diffondere notizie oggettive oltre che buon senso, sento che il coraggio di aprir bocca mi viene meno, temendo di essere ormai irrimediabilmente contagiata dalla faciloneria con cui la maggior parte della gente si approccia alla vita e al suo senso più profondo.

D’altra parte, devo ammettere che ho trovato di grande effetto le parole della stessa Chiara Ferragni, che insieme a quelle di milioni di utenti Instagram (e non solo) hanno tirato su un muro di gomma su cui la parola “rotondo” è rimbalzata proprio come una palla dovrebbe fare, tornando a bomba dritta dritta in faccia al mittente.

Se anche all’indomani delle polemiche potrebbe non essere più di alcun aiuto, vorrei contribuire a rafforzare quel muro di gomma con un vero e proprio atto di coraggio: mostrare una delle parti di me che quotidianamente tendo a nascondere proprio perchè decisamente malvista dalla società. E quindi eccomi qui, in una splendida piscina, con le mie cosce e la mia pancia rotonde, affatto atletica ma decisamente felice.

thumbnail_IMG_3577

Annunci

20 pensieri su “Rotonde e felici a chi?

  1. Ehipenny ha detto:

    Io sono allibita davvero… non avevo seguito la vicenda ma non so se sia più imbarazzante il primo articolo o il tentativo di mascherare la figura di merda… certo articoli penosi si leggono ovunque, tra errori grammaticali refusi e interpretazioni banali degli eventi ma… ma qui si cade proprio in basso, perché già il mondo pullula di ideali estetici che vogliono la donna magra come un grissino, non abbiamo bisogno delle testate giornalistiche a ribadirlo…

    Piace a 1 persona

  2. missiswhite ha detto:

    Peraltro, atletiche e felici è pure peggio, come se, la forma fisica, fosse sinonimo di felicità. Inoltre, sono ad un addio al nubilato, dove tutte le donne del mondo, famose e non, vanno in vacanza, si vestono uguali e se la spassano come se non ci fosse un domani. Questo andrebbe messo in risalto: l’amicizia e la gioia di vivere. Momenti che condividono tutti gli esseri del pianeta.
    P.s.: sei una bellissima ragazza, dentro e fuori:*

    Piace a 1 persona

    • La forma dell'anima ha detto:

      È assurdo questo continuo ribadire l’equazione “bellezza esteriore=felicità”, anche perché le donne si convincono di non poter niente nella vita, almeno fino a quando non avranno raggiunto certi (assurdi) standard fisici. Ci viene inculcato da sempre, ed attecchisce in maniera spaventosa nelle persone che, come me, hanno pochissima stima di se. A volte mi imbarazza cercare di contrastare questa che anche per me è sempre stata un’equazione sacrosanta, che comunque non sono mai riuscita a rispettare, ma devo farlo anche se per il mio subconscio rappresenta una battaglia che non avrebbe ragione di essere combattuta. Grazie per il complimento, lo apprezzo moltissimo ❤️

      Mi piace

  3. namida ha detto:

    Hai definito la tua pancia e le tue cosce rotonde ma per me non lo sono. E non è perché devo farti un complimento ma per dire che probabilmente la percezione cambia molto in base a chi guarda.

    Quello del Corriere è stato uno scivolone. Ho letto l’articolo l’altro giorno e mi ha dato l’impressione che le buone intenzioni ci fossero, le ho intraviste, il problema è stato il modo scelto per esprimersi. Ed è risultato palese quanto ormai la società non sappia distingue un corpo normopeso da uno in carne/grasso. L’asticella continua ad abbassarsi e finiamo col definire “rotonde” delle ragazze che assolutamente normalissime (io di curve ne vedo proprio poche in quella foto).

    Piace a 1 persona

    • namida ha detto:

      ops c’è un “che” di troppo.

      Comunque ultimamente su Twitter mi rimbalzano alcune notizie e non ho potuto fare a meno di constatare quanto la gente sia patetica e maleducata nei confronti della Ferragni; continua ad essere attaccata su IG da persone che pensano di avere il diritto di commentare il suo aspetto esteriore.
      A me lei non sta simpatica ma non mi sognerei mai di andare sul suo profilo ad offenderla. Si tratta di decenza e di avere un minimo di rispetto. Ma la cosa peggiore in tutto questo è che sono altre donne ad insultarla. È veramente una cosa triste e pietosa.

      Piace a 1 persona

      • La forma dell'anima ha detto:

        Idem per me: non la trovo simpatica, o quanto meno non mi da “stimoli”, però ho deciso di seguirla (solo su Intagram) per capire le motivazioni del fenomeno “Ferragni”….e se devo essere onesta non le ho trovate per adesso 😅😅 però ho riscontrato in pieno quello che intendi: qualche giorno fa ha pubblicato una sua foto dell’addio al nubilato; era fasciata in un vestito di latex che più aderente non si può, e sinceramente l’ho trovata sexy e molto bella, e invece ho letto messaggi di odio da parte di altre donne, ragazze che le dicevano:”hai più pancia adesso di quando eri incinta!”…roba da rimanere davvero senza parole…Una blogger, una persona famosa, ma anche una perfetta sconosciuta possono non piacere, ognuno ha i propri gusti, ma quando si comincia ad offendere gratuitamente, e per giunta su qualcosa di inesistente, mi sento davvero demoralizzata circa il futuro della nostra specie 😞

        Piace a 1 persona

      • namida ha detto:

        Aspettiamo che la selezione naturale faccia il suo corso 😂 a parte gli scherzi.. devo dare atto alla Ferragni che sa rispondere a tono e ho apprezzato quello che ha risposto a questi leoni da tastiera. È assurdo che ci sia tutto quest’odio e accanimento gratuito.

        Piace a 1 persona

      • La forma dell'anima ha detto:

        Assolutamente!! Sono un’accanita sostenitrice della selezione naturale 😂😂 anche se leggendo certe cose mi pare di capire che non stia lavorando come si deve 😂 Non so se sia così per altri della mia generazione: quando ero piccola, i miei genitori mi dicevano che ciò che facevo non era mai abbastanza finchè c’era chi faceva meglio di me. E quindi vai di complesso di inferiorità rispetto all’intero genere umano 😅 chi è venuto su con questo complesso, e non ha avuto la lucidità di capire che le persone non si misurano in punteggi e vittorie, tende a fare di tutto per schiacciare gli altri e sentirsi di conseguenza migliore. Probabilmente è un po’ questo che sta succedendo, a prescindere dalle ragioni profonde che possono variare da persona a persona, e la vedo dura uscirne…ma sarebbe molto bello!

        Piace a 1 persona

      • namida ha detto:

        È vero.. ma a me sembra anche che questa gente sia arrabbiata e non sappia in che altro modo far uscire lo stress se non prendendosela col primo che capita. Sinceramente apprezzo che Chiara se ne freghi e posti foto dove si vedono la pancetta, le smagliature ecc.. bisogna mostrarle queste cose, sono normalissime. Le persone che criticano sono superficiali e hanno paura di vedere che esiste altro oltre alla prova costume e l’appuntamento dall’estetista.

        Piace a 1 persona

      • La forma dell'anima ha detto:

        Io ho sempre pensato che fosse un misto di invidia e frustrazione: “lei è arrivata in alto, ha tutto quello che vorrei io, e quindi cerco di screditarla in ogni modo possibile”. Se tutto il tempo che buttano ad infamare la Ferragni lo investissero per costruire qualcosa nella propria vita, sarebbero sicuramente molto più felici!

        Piace a 1 persona

    • La forma dell'anima ha detto:

      Concordo in pieno in tutto!! La cosa che più spaventa me, è rendermi conto di non riuscire ad essere oggettiva quando si tratta di peso/aspetto fisico. Non mi reputo un genio ma neanche una totale sprovveduta, eppure una parte del mio cervello è tarata a dal punto da essere annebbiata, da portarmi a dire a me stessa che “sono cicciona” e che “faccio schifo”. Mi rendo conto che esternamente possa sembrare assurdo e fin anche ridicolo, ma è la realtà e nasconderla non aiuta a “guarirla”. Probabilmente se si smettesse in generale di dar peso al peso (scusa il gioco di parole 😅), probabilmente tanti problemi cesserebbero di esistere. Ma il settori del dimagrimento e della cura personale fanno guadagnare troppi soldi, per cui é ovvio che ci puntino sopra a più non posso!

      Piace a 1 persona

      • namida ha detto:

        Credo sia impossibile essere oggettivi con sé stessi. Io negli ultimi giorni sto avendo qualche problema a capire l’immagine che mi rimanda lo specchio e sono costretta a chiedere a qualcun altro perché non posso fidarmi della mia percezione.

        Guardandoti, ti trovo assolutamente stupenda. Molto più di quelle immagini da copertina. E ripeto, non lo dico perché devo farti un complimento ma perché per gusto personale preferisco una pancia come la tua rispetto ad una fit con gli addominali scolpiti 🤷 (nulla di sbagliato nell’essere fit se si vuole).

        Certo, i problemi ci sono anche perchè tutto e tutti ci inculcano nella testa che se non siamo come vuole la società (ma non siamo noi stessi la società??) allora è tutto sbagliato e dobbiamo correre a sistemarci per diventare tante copie uguali.

        Piace a 1 persona

      • La forma dell'anima ha detto:

        Ti ringrazio ❤️ sai che a volte lo faccio anch’io? Di avere dubbi riguardo all’immagine riflessa e chiedere a qualcuno di esterno intendo. Ad esempio lo scorso anno dovevo comprare un vestito per un matrimonio. Ce n’era uno che mi piaceva tantissimo, ma lo vedevo terribile addosso a me. Allora ho chiesto al mio ragazzo, che ha smontato ogni mia affermazione (mi si vede troppo la pancia, esalta troppo i miei fianchi, sembro un porcellino in abito elegante, ecc…). Ma ancora non mi fidavo, perché so che lui volente o nolente è un po’ di parte 😋 allora mi sono convinta soltanto quando una signora totalmente sconosciuta è entrata nel negozio per cercare un vestito per la figlia, alla quale ha detto a voce un po’ alta:”guarda quella ragazza come sta bene con quel vestito”. In quel momento ho pensato che probabilmente non riuscivo ad essere oggettiva e che avrei dovuto ascoltare gli altri, altrimenti sarei uscita dal negozio a mani vuote! Quando da piccole non ci insegnano l’amore per noi stesse, è dura trovarlo da grandi….ma non ci arrenderemo 😋

        Piace a 1 persona

    • La forma dell'anima ha detto:

      Non esiste una misura che delimiti cosa è “rotondo” e cosa non lo è: anche se potrebbe apparire assurdo agli occhi di chi mi guarda da fuori, guardandomi allo specchio (o in questa foto), io mi sento “cicciona”. Che poi ci siano ragazze più in carne di me non si discute, il problema infatti sta proprio nella convinzione che questa società mi ha messo in testa: quella di essere “grassa” e di non rispettare assolutamente i “giusti” canoni di bellezza femminile, anche se sappiamo bene che “giusti” non sono. Se sono riusciti a fare questo con me che tutto sommato mi reputo, in linea di massima, una persona in grado di fare un ragionamento sensato, pensiamo a cosa riescono a fare a donne ancora più insicure e fragili di me! La bellezza sta negli occhi di chi guarda, e i miei occhi sono addestrati a vedere solo difetti in me e tutto il meglio in altre donne…è una dura battaglia, ma spero che, con me, ogni donna possa uscirne vincente prima o poi…😊

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...