Diffida da chi non cambia mai

chemistry_by_mellicida-d29hxkr

C’è una frase di Carl Jung che mi ha sempre affascinata, e di cui credo di aver colto il reale significato soltanto di recente. La citazione recita quanto segue:

“L’incontro tra due personalità è come il contatto di due sostanze chimiche: se c’è una reazione, entrambe vengono trasformate”.

Col senno di poi siamo tutti bravi a capire come stiano realmente le cose; il difficile è rendersene conto mentre ci siamo dentro con tutte le scapre. Io non sono mai stata brava a farlo, e mi sono sempre illusa di essere nel posto e nel momento in cui avrei dovuto e voluto essere. Solo adesso guardando indietro vorrei che qualcuno mi avesse fatto riflettere, vorrei che qualcuno mi avesse detto:” Adesso fermati, lascia da parte sogni e sentimenti e descrivimi la tua vita attuale con oggettività ”. Probabilmente mi sarei accorta di essere fuori dal tempo e dallo spazio che mi si addicevano davvero. Solo adesso infatti mi rendo conto che nel percorso fatto fino ad ora, l’unica a cambiare e a trasformarsi sono stata io: non mi accorgevo che le persone che avevo accanto restavano immutate, ferme nelle loro posizioni come guardiani impassibili a difesa del loro castello. Io ero certa che una reazione ci fosse, perché la sentivo esplodere dentro al petto; non mi rendevo conto però che la reazione che vedevo negli altri era solo un inganno, il riflesso dei miei cambiamenti nelle loro armature lucenti.

Sempre col senno di poi, mi ripeto senza sosta:” Come hai potuto essere così stupida e così cieca? “. Ma sto anche imparando ad essere più clemente con me stessa, e vorrei riuscire a perdonarmi. Anche perché continuare a farsene una colpa è inutile se non addirittura nocivo: devo semplicemente imparare a far tesoro di questo errore anziché continuare a compiangermi per averlo commesso.

In definitiva: meglio diffidare di chi non cambia mai e resta sempre identico a se stesso.

 

 

Annunci

6 pensieri su “Diffida da chi non cambia mai

  1. Occhistellata ha detto:

    Il fatto è che siamo sempre carichi di aspettative, anche quando pensiamo il contrario loro sono sempre lí a infestare testa e cuore. L’aspettativa più comune è quella di pensare che gli altri sentano la vita come noi; se il nostro cuore arde di amore e buoni propositi, è naturale pensare che sia cosí anche per l’altro. In fondo, perchè non dovrebbe essere cosí? È raro crescere insieme, o maturare un cambiamento che viaggi sullo stesso binario, ma esiste il “compromesso” d’amore (brutta parola ma non ne trovo un’altra al momento) che unisce nonostante le differenze, che fa scegliere tutti i giorni di restare, perchè si può imparare dall’altro, che è cosí bravo da non far pesare il gradino più alto che ha raggiunto. Non cambia chi non vuole cambiare e trovo sia di una tristezza infinita… chi cambia invece è un guerriero del tempo, che porta con sè la “conoscenza” dal lontano passato. Non lo immagina, certo, semplicemente non può restare uguale a stesso perchè ha in sè il desiderio intriseco di evolvere. Capita di condividere pezzi di strada con chi è diverso da noi e di non riconoscere subito quella differenza, non è una colpa. Prima o poi la consapevolezza arriva e con lei lo scarto che serve alla vita per evolvere. La sofferenza non si può evitare ma si può trasformare, sempre.

    Piace a 1 persona

  2. "lascia vivere il pensiero" ha detto:

    Cambiamo in continuazione… è un processo fisiologico… basta un momento, una intensa emozione, una cocente delusione e inesorabilmente cambiamo… e per fortuna… non siamo statue di cera e diffido anche io da chi dice di non cambiare mai perchè basta quel pensiero e già si sta cambiando… ed è bello ad ogni compleanno rileggere il diario della nostra anima 🙂

    Piace a 1 persona

  3. Mr.Loto ha detto:

    Molto bella la tua riflessione.In effetti ci sono vari motivi per cui quando non riusciamo ad accorgerci delle relazioni sbagliate. Molto spesso quando si è ancora giovani e non si ha esperienza dal punto di vista delle relazioni sentimentali è facile non accorgersi degli inganni. In questi casi l’emotività prende il sopravvento ed oscura la luce dell’intelletto, In secondo luogo viene difficile sospettare che l’altra persona non sia pura e sincera come noi che ci stiamo buttando con tutta l’anima in quella relazione.
    Purtroppo queste cose diventano chiare solo con l’esperienza e quindi con le delusioni, sono poche le persone che riescono ad evitare tali situazioni solo con l’intelligenza.
    L’importante però è imparare la lezione dai nostri sbagli. 😉

    Un saluto

    Piace a 1 persona

    • La forma dell'anima ha detto:

      Ti ringrazio per il tuo commento 😊 Sí, penso che imparare dagli errori sia l’unica cosa che possiamo fare visto che prevedere non ci è ancora concesso 😅 ma finisce che sono gli insegnamenti migliori e che non te li dimentichi mai più, anche se sul momento le delusioni bruciano molto. La felicità passa anche da lì ☺️

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.